Clinica Dentale di Verona

Dott. Anna Mazzaglia e Dott. Riccardo Mannoni

clinica dentale di verona

Tel. 045 8034688

FAQs - All FAQs

L' alitosi può essere generata da diverse cause, di cui alcune di pertinenza odontoiatrica ed altre di origine generale.
Viene avvertita prima di tutto dalle persone che circondano chi ne è affetto, il quale spesso non si rende conto del problema che lo affligge.
Le cause generali possono essere molteplici: disturbi gastrici, uso di farmaci, malattie sistemiche.
Le cause di pertinenza odontoiatrica sono spesso legate alla presenza di tartaro e quindi di tasche parodontali, oppure a grosse lesioni cariose.
E' molto importante una visita dal proprio medico curante per escludere le cause generali.
Compito del dentista è invece quello di identificare l' alitosi di origine orale.
L' eliminazione del tartaro, la cura delle malattie gengivali e la rimozione delle carie sono solo il primo passo, poiché è importante che il paziente segua una corretta igiene orale domiciliare con spazzolino, dentifricio e filo interdentale.

 

Ritrattamento del molare inferiore dove c' è un granuloma e impianto post estrattivo su premolare.

ascessi

L'ascesso è un' infezione con produzione di pus, accompagnata dall' infiammazione più o meno intensa del parodonto e dell' osso alveolare.
L'ascesso richiede l' intervento dell' odontoiatra per individuarne la causa, che può essere endodontica- granuloma, o parodontale – tasca.

TAGS: Ascesso

Nei pazienti con problemi parodontali o portatori di protesi fisse è opportuno l' uso degli scovolini, che sono piccoli spazzolini di forma cilindrica che passano bene negli spazi interdentali larghi, oltre a questi, esiste anche un filo spugnoso che si passa sotto gli elementi intermedi dei ponti e rimuove i residui grossolani di cibo.
L' uso della doccia orale ( idropulsore) integra una buona igiene domiciliare.
Il fluoro da somministrare, sia in gravidanza, sia nei bambini fino ai 12 anni di età, rende i denti dei ragazzi più resistenti alla carie.

TAGS: doccia orale

Esistono vari tipi di sostanze in grado di coadiuvare la cura delle patologie orali. I collutori a base di clorexidina ed esetidina, sono utili per abbassare la carica batterica, quelli a base di fluoruri servono a contenere la sensibilità dei denti, quelli a base di olii essenziali migliorano l' alitosi.

Perno moncone e weener in ceramica su 1° molare superiore destro.

esecuzione: capsula

Denti anteriori molto abrasi. Ricostruzione diretta in materiale composito delle faccette degli elementi gravemente compromessi dall' abrasione, e contemporanea chiusura del diastema interincisivo.

denti abrasiRisultati

TAGS: denti abrasi

I denti decidui o da latte sono la prima dentatura dell' individuo. I denti da latte sono fondamentali per un corretto sviluppo dei mascellari e sono di guida nell' eruzione dei denti permanenti.. I primi denti da latte sono gli incisivi inferiori che compaiono attorno ai 6/8 mesi di vita, gli ultimi decidui che vengono sostituiti verso i 12 anni, sono i canini.
E' fondamentale fare attenzione all' eruzione dei 1° molari permanenti intorno ai 6 anni di età. Questi denti erompono dietro ai molari da latte e, spesso solo l' odontoiatra durante le visite di controllo si accorge della loro presenza.
E' opportuno che i bambini facciano una prima visita di controllo attorno ai 3/4 anni d' età e poi una volta l' anno fino al compimento dei 6 anni, poi è fondamentale una visita ogni 6 mesi.
Si possono effettuare le sigillature dei solchi dei molari permanenti, in modo da prevenire l' insorgenza della carie, come pure delle applicazioni topiche di fluoro ad alta concentrazione.
E' importante evitare che i bambini assumano cibi o bevande troppo zuccherate, poiché questi, abbassando il ph della saliva provocano la decalcificazione dello smalto con conseguente insorgenza di carie.
Da sconsigliare l' uso del ciuccio addolcito con zucchero o miele

Rifacimento in materiale composito di due incisivi centrali gravemente compromessi.

Denti macchiatiRisultati

A distanza di un mese si può già apprezzare un notevole spostamento degli incisivi.

apparecchio dentaleapparecchio dentale

TAGS: Denti storti

Il dentifricio ha per i denti un potere detergente paragonabile a quello del sapone: gli elementi tensioattivi, intrappolano le particelle di sporco.
Il dentifricio deve possedere un basso potere abrasivo, specie in presenza di recessioni gengivali.
Tale potere viene espresso da una sigla ed un numero: RDA 50 indica un' alta abrasività, 25 ne indica una bassa.
I dentifrici sono di vari tipi e specifici per ogni problema orale: quelli a base di fluoro sono utili soprattutto a contrastare la carie, il fluoro infatti ha la capacità di fissarsi allo smalto dei denti, rendendolo più duro.
I dentifrici per denti sensibili invece, contengono fluoruro stannoso che chiude i tubuli dentinali, aiutando a contrastare la sensibilità.
I dentifrici sbiancanti hanno un alto potere abrasivo e devono venir usati con parsimonia. Usati saltuariamente possono servire a togliere le macchie di the, caffè e fumo; non è utile usarli abitualmente nella speranza di modificare il colore naturale dei denti, la maggiore lucentezza che danno è solamente dovuta all' abrasione degli strati superficiali del dente, e, a lungo andare, questo provoca una maggior sensibilità al caldo e al freddo.

Determinazione radiografica dell’apice.

radiografica dell'apice

Con il laser i bambini non sentono male e non vedono il sangue.

Trattamento con lasernon c'è sanguinamentoGuarigione a 5 giorniAspetto dopo 10 giorni

Dopo aver eseguito la frenulectomia. Si vede come non c'è sanguinamento e non ci sono punti di sutura. Guarigione a 5 giorni, la ferita è già praticamente guarita.

Devitalizzazione dei due incisivi centrali prima di procedere alla costruzione di weener in ceramica.

Devitalizzazione

L' estetica perfetta si ottiene collaborando con l' odontotecnico

.

La gengivite interessa la gengiva marginale ed è caratterizzata da un arrossamento del margine gengivale, edema, sanguinamento al sondaggio e, talvolta, da aumenti di volume gengivale.
E' una infiammazione batterica che colpisce il parodonto superficiale, localizzata o generalizzata, interessa di solito le papille, la gengiva aderente e il margine gengivale libero Se non trattata può passare a forme più gravi ed evolversi in parodontite con perdita dei tessuti profondi di sostegno del dente. Essendo spesso indolore, può succedere che ci si accorga del problema solo quando gengive e tessuto osseo sono seriamente compromessi: è, infatti, una delle cause più frequente di perdita dei denti negli adulti.
La gengivite è completamente reversibile, ma può precedere una parodontite.

E' il risultato di un' infezione all' apice del dente. Viene scoperto con la radiografia endorale e si può curare ritrattando il canale infetto con lavaggi e strumenti endodontici.
Se non trattato può degenerare in una cisti apicale, che può condurre alla perdita dell' elemento interessato. E' una zona di infezione locale che deve essere rimossa per la salute del paziente.

 

Per lo sbiancamento vengono protette le gengive con una diga fotopolimerizzabile blu, viene applicato il gel sbiancante che vìene successivamente attivato con la lampada al plasma.

più bianchi e brillanti

Caso ultimato: i denti sono notevolmente più bianchi e brillanti

Si può guarire dalla piorrea anche con piccoli interventi.

piorrea

Chiusura del lembo con punti di sutura.Guarigione dopo una settimanaControllo dopo 15 giorni

Chiusura del lembo con punti di sutura. Guarigione dopo una settimana. Controllo dopo 15 giorni

Piccolo intervento eseguito con il laser su molare inferiore: la gengiva non sanguina

 Con una semplice faccetta si può avere un bel sorriso.

dente scuro rinnovato Dente scuro

Con l'asportazione dell'apice del dente si toglie la parte ammalata e non ci sono più infezioni ricorrenti

Immagine radiografica dopo l'operazione

Immagine intraorale dopo la sutura del lembo di accesso

Sbiancamento di incisivo centrale sinistro gravemente ipercromatico dopo una devitalizzazione eseguita in seguito a trauma molti anni prima.

dopo 4 anni dallo sbiancamento

Controllo dello stesso elemento a distanza di 4 anni dallo sbiancamento. Il colore è rimasto stabile.

Ricostruzione finita. L'intervento ha richiesto una sola seduta della durata di 1 ora.

carieRicostruzione finita

Il metodo tradizionale prevede invece 5 sedute con devitalizzazione, perno e capsula sul dente. Il paziente in questo caso ha potuto risparmiare tempo e denaro.

E' la base della salute orale. Si pratica a casa con lo spazzolino, il dentifricio ed il filo interdentale, ed in studio con il detartraggio. E' opportuno fare una visita di controllo in studio ogni 6 mesi, oppure anche più frequentemente a seconda del consiglio del dentista.

Si possono eseguire otturazioni anche nel caso che i bambini siano portatori di apparecchio ortodontico.

Carie con apparecchioCarie con apparecchiotrattamento carietrattamento carieRisultati

TAGS: Pedodonzia

L' impianto consente di ripristinare anche la masticazione.

Impianto per un dente soleImpianto per un dente soleRisultati

Sembrano denti naturali.

denti mancantieffeto naturaleprotesi in porcellana

Inizia come una semplice gengivite che, se non curata può degenerare in un lasso di tempo variabile da pochi mesi a qualche anno in una malattia parodontale conclamata, con perdita dell' osso di sostegno del dente. E' una malattia cronica e il suo andamento procede a " poussè" con picchi di attività e di stasi. Richiede, a differenza della carie che si cura in una sola seduta, un attento monitoraggio nel tempo, poiché è una malattia soggetta a recidive e, se non viene individuata e curata, porta appunto alla perdita dei denti

Chiusura del canale.

Chiusura del canale

Carie su molare da latte, otturata con materiale composito.

male in boccacarietrattamento carietrattamento carietrattamento carie

Due impianti a vite posizionati in bocca per ripristinare la masticazione a livello dei molari posteriori.

Due impianti a vite posizionati in boccaDue impianti a vite posizionati in boccarecuperazione della masticazione a livello molare

Modelli di lavoro e fasi intermedie di lavorazione
Grazie all' implantologia il paziente ha potuto recuperare la masticazione a livello molare.

 

Panoramica prima dell'esecuzione del caso.

Panoramica prima dell'esecuzione del casoPanoramica a caso clinico finito

Panoramica a caso clinico finito: si sono rimossi gli elementi dentari gravemente compromessi e si è provveduto all'inserimento degli impianti nelle zone più idonee, eseguendo una protesi fissa inferiormente ed una protesi mista fissa e mobile superiormente

TAGS: impianti

Con i nuovi materiali cosmetici si ottengono risultati eccellenti.

Spazi tra i dentiSpazi tra i dentiSpazi tra i dentiSpazi compensatiResultati

Chiusura in composito del notevole diastema esistente tra incisivi centrali e laterali di una paziente. Caso ultimato: l'estetica è notevolmente migliorata.

Come si può osservare, il dente, senza la vecchia otturazione in amalgama, è più chiaro e permette di ripristinare l'estetica del sorriso.

Soluzione economicadente rinforzataotturazione scure

L'intarsio permette di evitare di incapsulare un dente molto compromesso, con notevole risparmio di tempo e denaro.

IncapsulareIntarsioIncapsulareIncapsulareIncapsulareIncapsulare

Con gli intarsi si risolvono anche i casi più complessi.

senza capsula

TAGS: intarsi

Otturazione complessa eseguita in composito su molare deciduo.

otturazione da fareotturazione da fareRisultati

Ottimo risultato in pochissimo tempo !!! Giusto prima delle vacanze...

ponte da rifareponte da rifarelavoro in corsoponte finalizzato

 Il ponte ripristina la funzionalità masticatoria e l' estetica.

Ponte su impiantoPonte su impiantoPonte su impianto

Paziente in posizione con gli occhiali color arancione per la protezione degli occhi dalla luce della lampada sbiancante.

Protesi parziale mobile inferiore.

Protesi parziale mobile inferioreLavoro posizionato in boccavisione frontaleLavoro posizionato in bocca

Lavoro posizionato in bocca: visione frontale e laterale destra e sinistra.

Protesi parziale mobile superiore su modello di laboratorio.

Protesi in boccavisione sul lato destrovisione sul lato sinistrovisone frontale

Protesi in bocca: visione sul lato destro e sinistro.

Immagine frontale del lavoro. In questo caso non si sono usati attacchi di precisione poiché i ganci della protesi sono posteriori e poco visibili.

In questo paziente si è trovato, in seguito a devitalizzazione di un molare, un pulpite. Come si può vedere il reperto è piuttosto grande e si adatta perfettamente alla forma della camera pulpare.
I pulpiti sono residui embrionali dell' organo di formazione dello smalto del dente: si trovano come reperti occasionali durante le radiografie o le devitalizzazioni.

PulpolitePulpolite

 

Corona in ceramica

Corona in ceramica su incisivo centrale sinistro.

Ricopertura con materiale composito dei due incisivi centrali inferiori. Il risultato finale non è ottimale per l'estrema pigmentazione dei denti e per l' abrasione delle corone dentarie, ma data la giovane età della paziente si è ritenuto opportuno aspettare a fare delle faccette vere e proprie.

estrema pigmentazione dei dentiabrasione delle corone dentarieRisultati

RVG

Radiografia eseguita con RVG. Questa tecnica permette di avere grande nitidezza di immagini. Inoltre grazie alla tecnologia digitale è possibile eseguire: l'analisi densitometrica dell' osso, l'analisi in 3D (3 dimensioni) del dente, le misurazioni della lunghezza dei canali dei denti e della profondità dei nervi.

Grave recessione sul canino superiore destro, che si può migliorare con un innesto di gengiva.

Recessione gengivaleGuarigione a una settimana.Guarigione a 15 giorni.

Guarigione a 15 giorni. La mucosa dell'innesto ha assunto una colorazione uguale a quella del sito ricevente.

Serie di otturazioni su molari decidui eseguite in ketac.

otturazioni su molari deciduiotturazioni su molari deciduiRisultati usando il Ketac

Incisivo centrale inferiore spezzato. In quattro sedute è possibile ripristinare l'elemento rotto.

Incisivo centrale inferiore spezzatoPrima seduta: viene presa l’impronta del perno (perno singolo).Seconda seduta: si cementa il perno, si prende l'impronta per il laboratorio e si inserisce un provvisorio in resinaSeconda seduta: si cementa il perno, si prende l'impronta per il laboratorio e si inserisce un provvisorio in resinaSeconda seduta: si cementa il perno, si prende l'impronta per il laboratorio e si inserisce un provvisorio in resinaTerza seduta: si prova la cappetta metallicaTerza seduta: si prova la cappetta metallicaQuarta seduta: la capsula viene cementata definitivamentelavoro finito

Prima seduta: viene presa l'impronta del perno (perno singolo).

Seconda seduta: si cementa il perno, si prende l'impronta per il laboratorio e si inserisce un provvisorio in resina per l'estetica, che rimarrà in bocca fino a quando non sarà pronto il lavoro definitivo.

Terza seduta: si prova la cappetta metallica che deve chiudere perfettamente il bordo del dente e si prende la masticazione in resina.

Quarta seduta: la capsula viene cementata definitivamente.

Paziente totalmente edentula nell'arcata superiore e parzialmente edentula inferiormente. Si è provveduto all' inserimento degli impianti sia superiormente, che inferiormente, in modo da poter rendere stabili due protesi mobili.

Panoramica prima dell'esecuzione del casoPanoramica a caso clinico finito

In questo paziente la protesi totale mobile inferiore è stata resa stabile grazie a due impianti posti in zona canina. Sugli impianti è stata avvitata una barra in oro a cui la protesi totale si aggancia per mezzo di attacchi di precisione.

protesi totale mobile inferiorevisione frontale
Questa soluzione permette al paziente di ritrovare una masticazione sicura e confortevole.

 

Incisivi superiori gravemente compromessi dalla "piorrea" che si muovono.

Si muovono i denti

Gli incisivi e i canini sono stati bloccati con uno splintaggio: il filo metallico è immerso nel composito che lo rende invisibile e contemporaneamente unisce e rinforza i denti.

bloccati con uno splintaggiobloccati con uno splintaggio

Dall'esterno, grazie al materiale estetico, non si nota nulla. È stato chiuso inoltre lo spazio tra incisivo centrale e laterale con un recupero della bellezza del sorriso.

recupero della bellezza del sorriso

TAGS: piorrea

Recessione gengivale sul canino superiore.

Recessione gengivaleRecessione gengivaleGuarigione dopo 15 giorni

Durante la stessa seduta si disinserisce il frenulo in modo che non sia più traumatico per la gengiva aderente e si risolve il difetto con un innesto di gengiva libera prelevato dal palato. Guarigione dopo 15 giorni, si può osservare un piccolo residuo del frenulo che viene asportato con il laser.

Soluzione economica per permettere l'utilizzo di un molare inferiore gravemente compromesso senza ricorrere all'implantologia. Si costruisce una capsula in resina sulle due radici del molare. Il paziente in due sedute può ritrovare la funzionalità masticatoria.
L'intervento è veloce, poco invasivo ed economico.

soluzione senza impianto

Capsula in bocca

 

Lo spazzolino da denti opportunamente impiegato per tre volte al giorno (dopo i pasti principali) e per tre minuti a seduta garantisce il benessere dei nostri denti e delle nostre gengive. Lo spazzolino è preferibile a setole sintetiche e di durezza media o morbida in presenza di problemi parodontali.
Lo spazzolino non deve essere molto grande, così che possa raggiungere agevolmente tutte le superfici dei denti. Gli spazzolini consumati, oltre a non effettuare una corretta igiene orale, possono danneggiare le gengive. Normalmente si consiglia di cambiare lo spazzolino ogni 2 o 3 mesi o comunque quando le setole sono piegate o consumate. E' molto importante spazzolare i denti con delicatezza, movimenti molto energici o spazzolini con setole troppo dure o consumate possono provocare irritazioni gengivali o abrasioni dentali. Lo spazzolino deve essere consigliato dal proprio dentista in aggiunta alle corrette tecniche di spazzolamento.

Il tartaro può essere definito come un insieme di depositi solidi e calcificati che si trovano sia sopra che sotto gengiva. I depositi sopra gengivali possono essere rimossi con un semplice detartraggio, quelli sotto gengivali vengono rimossi dall' odontoiatra con l' uso delle curettes. I depositi di tartaro favoriscono, per la loro porosità e ruvidità l' insediamento della placca e la conseguente malattia parodontale.

Dente del giudizio non completamente estruso. Poiché la gengiva si infiamma frequentemente si decide di asportarla con il laser

Primo passaggio di laserSecondo passaggio di laser.scapucciamento terminato

Si può notare che la chirurgia eseguita con il laser permette di avere poco sanguinamento e taglio netto, inoltre il tempo di guarigione della ferita è notevolmente ridotto

Impianto inserito per l'agenesia del 35: secondo premolare inferiore

Fotografia del polipo.

fotografia del polipo Puntale del laserAspetto della mucosa dopo l'escissioneReferto dopo l'escissione.controllo a 7 giorni

Puntale del laser. Si può notare la luce rossa del laser guida

Aspetto della mucosa dopo l'escissione: si può notare la completa assenza di sanguinamento e la nitidezza del taglio.

Referto dopo l'escissione.

Controllo a 7 giorni: si nota la perfetta riepitelizzazione della mucosa.

Asportazione del frenulo labiale superiore con il laser.

filetto del bambinoAsportazione del frenulo labialeGuarigione a 5 giorni
Si possono notare la precisione dell' incisione e la completa assenza di sanguinamento, cosa che evita l' uso dei punti di sutura.

Guarigione a 5 giorni

Tre incisivi superiori limati: è importante che la gengiva segua il futuro contorno dei denti per avere un'estetica ottimale.

vecchie protesi

contorno dei denti rispettatocontorno dei denti rispettato

Immagine della protesi in ceramica posizionata in bocca

Protesi parziale mobile che sostituisce molari e premolari superiori di destra.

Protesi parziale mobile attacco di precisione sul caninovisione lateralevisione frontale

Per esigenze estetiche è stato fatto un attacco di precisione sul canino.

Si può vedere che il gancio è completamente coperto e non visibile pur essendo in una zona molto anteriore

Panoramica prima dell'esecuzione del caso.

Panoramica prima dell'esecuzione del casoPanoramica del caso finito

Panoramica del caso finito: si è provveduto all' estrazione dei denti inutilizzabili, all'inserimento degli impianti nelle zone edentule e all'esecuzione di ponti fissi in ceramica.

Puoi ottenere un buon risultato con una piccola spesa.

Denti vecchi

 denti rinnovate

Soluzione economica per ricostruire in una sola seduta un premolare superiore fratturato. Si mettono delle piccole viti parapulpari per rinforzare il dente.

otturazione in amalgamaSoluzione economicaotturazione in amalgama

Ponte in ceramica eseguito su canino e premolari superiori di destra.

esecuzione: Ponte in ceramicaricostruito con perno monconemodelliCaso clinico finito

Il secondo premolare viene ricostruito con perno moncone.

I modelli vengono sempre montati in articolatore.

Per evitare di incapsulare i denti anteriori si possono ricostruire con materiale composito e poi preparare le faccette in porcellana. Con i nuovi materiali ceramici si ottengono risultati straordinari.

denti rottidenti rottiMateriale compositoImpronta dentaleResultatiResultati

Preparazione degli incisivi centrali e dei canini superiori per l'alloggiamento di faccette in composito. Il paziente presenta forte discromia dei denti e vuole, per quanto possibile migliorare l'estetica.

discromia dei denti

discromia dei dentidiscromia dei dentiInterventoRisultati

Caso clinico prima, durante e dopo l'intervento.

Con il composito e l'ortodonzia si rendono simili due denti diversi, quando il paziente sarà più grande verranno fatte due faccette in porcellana.

     

 

 

Con le faccette in ceramica si possono raddrizzare e schiarire i denti.

   

Miglioralo, le faccette fanno miracoli.

   

Rinnovare si può, non avere paura del risultato finale, è sicuramente migliore.

     

 

Aggiungi due impianti ai tuoi denti naturali e la tua protesi non si muove più.

 

Rimedia con l'ortodonzia.

Niente paura con l'implantologia si risolvono anche i casi più  complicati. Questo paziente non aveva tanto osso e l'impianto era fuori asse rispetto ai suoi denti, ma, lavorando con precisione abbiamo risolto tutti i problemi tecnici.

   

  

  

 

 

 

 

 

Sostituisci il tuo vecchio "strass" con un brillante vero al costo di 150€.